• Home
  •  > Notizie
  •  > Domani l’addio a Pippo nel campo sportivo

Domani l’addio a Pippo nel campo sportivo

Oggi la conferma ufficiale dopo l’autopsia effettuata ieri sul corpo del sedicenne stroncato da un malore domenica

SAN GIORGIO DELLE PERTICHE

È stata effettuata ieri l’autopsia sul corpo di Filippo Pedron, l’atleta sedicenne del Massanzago Volley deceduto domenica sera per arresto cardiaco in casa di amici. A eseguirla, su incarico del sostituto procuratore di Padova Sergio Dini, il professor Andrea Verzelletti dell’Istituto di Medicina Legale di Brescia. Presente all’autopsia anche un cardiologo a cui Dini ha affidato una consulenza per chiarire ogni aspetto della morte del giovane che, come riferito dai familiari, non avrebbe mai dato segnali di patologie cardiache. Il magistrato acquisirà anche le cartelle cliniche di tutte le visite cui Filippo è stato sottoposto in considerazione della sua attività sportiva.

conforto

Ne verrà fuori un quadro completo di cosa può essere accaduto domenica sera. Sono stati anche i genitori di Filippo, Andrea e Raffaella, a chiedere di sapere di cosa è morto il loro ragazzo. Un primo esito dell’esame autoptico lo si dovrebbe avere già oggi. In questi giorni è incessante l’arrivo in casa Pedron di tante persone che vogliono portare una parola di conforto ai genitori di Filippo. Lui era uscito di casa felice di andare a casa dell’amico compaesano per una pizzata e non è più tornato. Cavino si sta intanto preparando a dare l’ultimo saluto allo sfortunato atleta. Il funerale dovrebbe svolgersi sabato mattina, ma la conferma arriverà solo oggi. L’agenzia funebre che si occupa delle esequie ieri non aveva ricevuto ancora la documentazione necessaria. Non si esclude che il magistrato possa richiedere ulteriori esami. Nell’attesa di conoscere la data esatta delle esequie, è confermata la concessione da parte del Comune del campo sportivo comunale di Cavino. Il sindaco Daniele Canella ha motivato l’uso di un luogo pubblico per la celebrazione di un funerale con motivi di pubblica sicurezza. Sono infatti attese centinaia di persone e lo spazio aperto è l’unico che garantirà il rispetto del distanziamento interpersonale previsto dalle norme anticovid.

La Polizia locale, in accordo con la Protezione Civile, ha predisposto un servizio d’ordine. Sabato mattina, se il funerale sarà confermato, saranno presenti a Cavino la Polizia locale della Federazione dei Comuni del Camposampierese, i volontari di Protezione Civile e pure i carabinieri. I volontari della parrocchia stanno anche predisponendo i parcheggi per le auto mentre un mini parcheggio sarà riservato ai motorini degli amici di Filippo vicino al campo sportivo. La messa verrà concelebrata dal parroco di Cavino, don Gianluigi Buischio, e da quello di San Giorgio, don Lorenzo Biasion. Potrebbe esserci anche don Leopoldo Voltan, già parroco di Campodarsego nel periodo in cui Filippo militava nella locale società di volley. L’altare sarà allestito su una piattaforma coperta. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Mattino di Padova