• Home
  •  > Notizie
  •  > Carmignano di Sant'Urbano, carabinieri aggrediti sparano a un uomo e lo uccidono

Carmignano di Sant'Urbano, carabinieri aggrediti sparano a un uomo e lo uccidono

I militari dell'Arma erano intervenuti per una lite familiare. L'uomo i è opporto al trattamento sanitario e ha assalito un carabiniere, poi è stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco

CARMIGNANO SANT'URBANO. Carabiniere aggredito da un uomo, un collega spara all'assalitore e lo uccide. Tragedia della follia nel primo pomeriggio a Carmignano Sant'Urbano.

I carabinieri erano intervenuti per sedare una lite in famiglia ma sono stati aggrediti da un uomo alterato che, per sottrarsi al Tso (trattamento sanitario obbligatorio), prima ha tentato di fuggire e poi, una volta ammanettato, ha assalito un militare dell'Arma arrecandogli gravi ferite alla testa. Un collega sopraggiunto ha estratto la pistola e sparato un colpo all'uomo per fermarlo. L'uomo, che appariva in gravissime condizioni, è morto pochi istanti dopo.

La vittima è Mauro Guerra, 33 anni, residente nel paese. Il carabiniere ferito è un vicebrigadiere. E' ricoverato in gravi condizioni con una frattura cranica e sei costole spezzate.

Pare che l'uomo avesse in un primo momento acconsentito alle cure e si fosse avvicinato all'ambulanza. Ma dopo avere spintonato un paio di carabinieri è scappato. Solo un militare è riuscito a raggiungerlo nei campi. Ne è nata una colluttazione in cui il militare ha avuto la peggio, anche perché l'uomo era altissimo e di corporatura massiccia. Il carabiniere a terra è stato colpito ripetutamente alla testa con un oggetto contundente, forse le stesse manette. Il collega che sopraggiungeva, vista la maschera di sangue, prima avrebbe sparato due colpi in aria e poi visto che l'uomo non si placava gli ha sparato al corpo. Uccidendolo.

Pubblicato su Il Mattino di Padova