• Home
  •  > Notizie
  •  > Imprenditore si spara in testa nel suo negozio

Imprenditore si spara in testa nel suo negozio

Tragedia all'interno della sede di "My Skin" in piazza del Sindacato, a Cadoneghe. Giampiero Franco, di Vigonza, ha lasciato delle lettere

CADONEGHE. Imprenditore si spara alla testa, uccidendosi, all'interno del laboratorio "My Skin", in piazza del Sindacato 10, a Cadoneghe. Tragedia in mattinata. Erano le 10:30 quando Giampiero Franco, 70 anni, di Perarolo di Vigonza, si è tolto da vita sparandosi con la pistola calibro 38 regolarmente detenuta. E' arrivata l'ambulanza, ma non c'era più nulla da fare. Sul posto anche i carabinieri per i rilievi e le indagini.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, in ufficio in quel momento c'era anche un commesso che lavora con Franco da sempre e che in quel momento si trovava nel retrobottega. Quando è arrivato ha trovato il titolare già morto.

Pare che l'attività non andasse bene ma secondo gli inquirenti non c'erano neppure debiti tali da giustificare un fatto simile. Franco si era separato dalla moglie e l'ex consorte dice che da tempo era depresso. Per fugare ogni dubbio i carabinieri hanno sottoposto alla prova dello stub anche il commesso.

Il suicida ha lasciato a casa tre lettere una per l'ex moglie, una per figlio Alberto, una per i figli. In questi messaggi si desume un malessere dovuto alla solitudine e all'attività che andava male. L'uomo lascia poi delle istruzioni su come liquidare il negozio, la casa e altre indicazioni di carattere pratico.

La ditta My Skin produce pellami: accessori, borse e, ultimamente, anche collarini per cani. L'ufficio della My Skin si trova in una piazza circondata da negozi, uffici e appartamenti, poco distante dalla chiesa di Cadoneghe.

 

Pubblicato su Il Mattino di Padova