In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
  • Home
  •  > Notizie
  •  > Sconterà 13 anni a casa il venetista che sparò al direttore della banca

Sconterà 13 anni a casa il venetista che sparò al direttore della banca

Doveva restare in carcere fino al 2029, ma dopo un ictus in cella il 56enne non si è più ripreso Sabato è tornato a Borgoricco scortato dalla polizia. Il fratello: «Ha bisogno di essere assistito»

BORGORICCO. Doveva rimanere in carcere fino al 2029 per il tentato omicidio premeditato del direttore generale della Bcc di Campodarsego Pier Luigi Gambarotto. Sabato il commerciante di formaggi Luciano Franceschi ha ottenuto la detenzione domiciliare nella casa di famiglia, in via Roma su decisione del Tribunale di Sorveglianza. Senza parole Gambarotto: «Adesso sono nelle mani del padreterno», commenta sfiduciato il bancario in pensione, «Spero abbiano valutato bene, non vorrei che mi suonasse il campanello. Ricordo sempre che mi ha sparato...

Pubblicato su Il Mattino di Padova

In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni