• Home
  •  > Notizie
  •  > Anziana uccisa in casa a Este, arrestato l'assassino

Anziana uccisa in casa a Este, arrestato l'assassino

A distanza di un anno e mezzo dai fatti, i carabinieri hanno individuato il colpevole dell'omicidio di Liliana Armellini: è un 37enne di Casale di Scodosia

PADOVA. I Carabinieri del Comando Provinciale di Padova, a distanza di un anno e mezzo, hanno arrestato l’autore dell’omicidio dell’anziana Liliana Armellini, il cui corpo senza vita fu rinvenuto la mattina del 23 maggio 2016, riverso a terra e con le caviglie immobilizzate con nastro da imballaggio, al piano terra della sua abitazione di via Pilastro 71 a Este. Si tratta di un italiano 37enne, Michele Bonaldo, di Casale di Scodosia. In base alle prime informazioni, si tratterebbe di un tossicodipendente. 

I dettagli dell’operazione verranno illustrati in sede di conferenza stampa che si terrà oggi alle ore 11,30, presso il Comando Provinciale Carabinieri di Padova in via Rismondo 4.

La vittima, 73 anni, molto conosciuta in paese perché aveva lavorato come barista, era stata ritrovata dalla badante riversa in terra nell'ingresso della casa in cui viveva con la sorella disabile, con sangue che usciva dalla testa, in una posizione compatibile con una caduta.

Le caviglie, però, erano legate con del nastro adesivo e una delle camere da letto era stata trovata in disordine. Inoltre, i carabinieri, avevano notato che mancava il portafogli della vittima. Sul caso hanno indagato anche i Ris di Parma.

Pubblicato su Il Mattino di Padova