Chiese in Provincia di Rovigo - città di : Chiesa della Beata Vergine del Carmine

Chiesa della Beata Vergine del Carmine

ROVIGO
Via Po di Gnocca 17 - Donzella, Porto Tolle (RO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Chioggia
Tipologia: chiesa
La chiesa è in stile contemporaneo, costruita nel 1971 nel luogo in cui sorgeva l'antica chiesa precedente. Presenta una pianta a croce latina trilobata e una grande volta piana a raggiera che copre il quadrato (incrocio tra navata e transetto). La chiesa è caratterizzata da una certa sobrietà degli interni, questi illuminati da bianche grate poste alla sommità delle pareti. La muratura esterna invece è in mattoni a faccia vista e nei lati è presente anche una lavorazione particolare che,... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa è in stile contemporaneo, costruita nel 1971 nel luogo in cui sorgeva l'antica chiesa precedente. Presenta una pianta a croce latina trilobata e una grande volta piana a raggiera che copre il quadrato (incrocio tra navata e transetto). La chiesa è caratterizzata da una certa sobrietà degli interni, questi illuminati da bianche grate poste alla sommità delle pareti. La muratura esterna invece è in mattoni a faccia vista e nei lati è presente anche una lavorazione particolare che, attraverso una tessitura diversa dei mattoni, genera delle piccole croci.

Facciata

La facciata principale della chiesa, rivolta verso sud-ovest; è del tipo a capanna monofastigiata con croce sull¿apice. Essa è costituita da una parete leggermente concava sulla quale sorge perimetralmente una muratura rifinita con mattoni a faccia vista con forma cuspidata, la quale funge da cornice alla muratura di intonaco color ocra racchiusa al suo interno. Una fascia leggermente incassata realizzata in cemento bigio, rigato a diagonale, separa le due diverse murature. La facciata è totalmente cieca ed è completata da un piccolo avancorpo porticato, tripartito con tre capannine di copertura ed avente la funzione di riparare il portone in legno massiccio d'ingresso alla chiesa stessa. Il fronte della facciata è impreziosito da una grande croce bianca, mentre alla destra dell'ingresso vi è una lapide commemorativa dell¿inaugurazione della chiesa.

Pianta

La chiesa, in stile contemporaneo, ha una pianta a croce latina trilobata, con un¿unica aula centrale e due cappelle con altari ai lati, queste formano una sorta di transetto con tre absidi e chiusura del fondo in forma semicircolare. Ai vertici del quadrato, ovvero l'incrocio tra la navata e il transetto, si trovano coppie di pilastri che sorreggono le travi scatolari in ferro con aperture esagonali.

Struttura

La muratura perimetrale e portante della chiesa è realizzata con mattoni pieni di laterizio, ed essa ha uno spessore costante per tutta l'altezza della parete. La muratura è lasciata a vista su tutto il perimetro esterno, fatta eccezione per qualche parte del fronte principale, dell'abside ed altre piccole zone. Questa muratura a vista, realizzata sui fianchi esterni dell'aula, presenta una tessitura particolare dei mattoni, fatta in modo che, dal fondo emergano a ritmo alternato alcune teste di mattone, mentre le pareti esterne delle cappelle laterali sono tessute in modo analogo ma queste teste sporgenti sono a gruppi e formano delle piccole croci. Ai vertici del quadrato, ovvero l'incrocio tra la navata e il transetto, si trovano coppie di pilatri che sorreggono le travi scatolari in ferro e traforate con fori esagonali. Queste fungono da sostegno per la cupola circolare. L¿aula è illuminata da una serie di finestre a nastro collocate in sommità alle pareti e coperte da una serie di lamiere grigliate. La parte basamentale all¿interno dell¿aula è rivestita da perline in legno a cassettoni rettangolari. Strutture di orizzontamento La sala centrale, l¿abside e le due cappelle laterali hanno l'intradosso di copertura piano rifinito con intonaco latteo, mentre nel ¿quadrato¿, ovvero l'incrocio tra navata e transetto, l'intradosso è realizzato con una serie di dodici capannine disposte a raggiera che formano una sorta di grande cupola, terminante con altrettante dodici finestrelle rettangolari e altre triangolari sul tamburo. Questa specie di cupola poggia sulle ¿trombe¿ del quadrato sottostante e nel suo centro ha un disco con travi di irrigidimento a raggiera.

Coperture

La copertura della chiesa è realizzata con una serie di capannine, disposte trasversalmente all'asse longitudinale dell'aula, e disposte a raggiera nella cupola centrale e nelle cappelle laterali, queste capannine composte da coppie di falde inclinate sono rivestite completamente con lastre di rame.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell¿aula è formata da lastre di marmo rosso e bianco disposte a

1696 - 1698 (preesistenze intero bene)

L'antica chiesa venne eretta nel 1696 da Matteo Farsetti. Nel 1698 fu elevata a parrocchia dal vescovo Antonio Grassi.

1951 - 1960 (preesistenze intero bene)

Dopo l'alluvione del 1951, con la sistemazione del Po e l'innalzamento degli argini, la chiesa fu abbandonata e in parte distrutta.

1961 - 1971 (completamento intero bene)

Nel 1961 avvenne la posa della prima pietra dell'attuale chiesa; nel 1971 la consacrazione da parte del vescovo G. B. Piasentini.

Mappa

Cimiteri a ROVIGO

Via Migliorini Badia Polesine (Ro)

Via Colombano Castelnovo Bariano (Ro)

Via Del Cimitero Taglio Di Po (Ro)

Onoranze funebri a ROVIGO

Piazza Della Vittoria 3/A 45010 Rovigo

Via Roma 17 Taglio Di Po

Viale 3 Martiri 111 Rovigo