Chiese in Provincia di Rovigo - città di : Chiesa di San Giorgio Martire

Chiesa di San Giorgio Martire
S. Giorgio Martire

ROVIGO
Piazza San Giorgio - Mazzorno Sinistro, Adria (RO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Chioggia
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Giorgio Martire è stata costruita nel 1523, è stata poi rimaneggiata ed ampliata nel 1650 e successivamente nel 1750. Essa ha la particolarità di essere dotata di due facciate principali: una rivolta a sud di antica costruzione, l'altra ad ovest (più recente). La chiesa dispone di un'unica aula liturgica, di forma rettangolare, molto allungata, terminante con un'abside incassata. Le pareti interne sono caratterizzate dalla presenza di merlature arcate che si trasformano in... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Giorgio Martire è stata costruita nel 1523, è stata poi rimaneggiata ed ampliata nel 1650 e successivamente nel 1750. Essa ha la particolarità di essere dotata di due facciate principali: una rivolta a sud di antica costruzione, l'altra ad ovest (più recente). La chiesa dispone di un'unica aula liturgica, di forma rettangolare, molto allungata, terminante con un'abside incassata. Le pareti interne sono caratterizzate dalla presenza di merlature arcate che si trasformano in cappelle laterali o in archi ciechi.

Facciata

La chiesa ha la particolarità di avere due facciate: una rivolta verso ovest di recente costruzione e l'altra rivolta verso sud, di più antica costruzione. Quella di ovest è del tipo a capanna , scandita da quattro lesene di ordine dorico, su alti piedistalli. Superiormente si trova il timpano, rifinito con cornici e modanature, e contenente al suo interno un piccolo oculo. Il fronte è del tipo monocuspidato, ed in sommità è presente una piccola croce metallica. La facciata termina con due finestre centinate poste lateralmente, e con il portale d'accesso alla chiesa in legno massiccio, rialzato di due gradini rispetto alla strada frontestante. Mentre quella di sud che non si estende per tutto il lato ma solo centralmente; è delimitata da quattro paraste doriche con base attica, le quali reggono una trabeazione contenete l'iscrizione di dedica della chiesa. Sopra alle paraste si trova un frontone, e questo è largo come la fascia centrale delle paraste sottostanti, ed è costituito da volute laterali e da tre pinnacoli ai vertici, di cui quello centrale dotato di croce metallica. La chiesa è interamente rivestita con intonaco bianco, ma quest'ultimo fortemente dilavato.

Pianta

La chiesa dispone di un'unica aula liturgica, di forma rettangolare, molto allungata, terminante con un'abside incassata a base quadrata e con chiusura della parete di fondo semicircolare. Sull'aula si aprono quattro cappelle laterali, mentre ai lati della parete est dell'aula si aprono due porte che conducono ad ambienti laterali. L'ingresso avviene tanto verso sud che quanto verso ovest.

Struttura

La muratura perimetrale della chiesa, che ha spessore costante per tutta l'altezza della parete, è realizzata in mattoni pieni di laterizio, ed internamente è caratterizzata dalla presenza di merlature arcate che si trasformano in cappelle laterali con altari e nicchie o in archi ciechi. Sopra a questi archi gira tutt'attorno alla chiesa una cornice analoga. L'aula ha un rivestimento basamentale in lastre di marmo per un'altezza di circa 50 cm, ed è illuminata lateralmente attraverso quattro finestre centinate, più altre due sulla parete d'ingresso, mentre l'abside è illuminata con due finestre centinate e colorate. Sulla parete di fondo dell'aula si trova l'arco 'trionfale' a tutto sesto, con voluta in chiave di volta, sostenuto da lesene corinzie, il quale delimita la zona dei fedeli da quella dei presbiteri. I lati dell'aula sono decorati con una merlatura in gesso e con una cornice. Tra la prima e la seconda cappella a sinistra è presente l'accesso all'oratorio del Sacro Cuore. L'intradosso di copertura dell'aula è rappresentato da una volta a 'schifo' fortemente ribassata, e contenete al suo interno il dipinto di San Giorgio con il drago, mentre l'intradosso della zona absidale è costituito da una volta a crociera, con dorature nelle nervature e tondo al centro, e anche con un catino dorato per la parete di fondo semicircolare.

Coperture

La copertura esterna della chiesa è a doppia falda inclinata con rivestimento in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione centrale dell'aula è in piastrelle di scaglie di marmo di colore rosso e bianco e con posa a scacchiera; mentre quella dell'abside è in marmo rosso di Verona. Infine la pavimentazione delle cappelle laterali è in piastrelle, con scaglie di maggiori dimensioni e in marmo color rosato.

Elementi decorativi

L'ingresso

1523 - 1641 (preesistenze intero bene)

Il primo edificio sorse per volontà e generosità dei nobili Quirini di Venezia nel 1523 e venne consacrato il 26 novembre 1641.

1750 - 1810 (ampliamento intero bene)

Nel 1750 fu ampliato; agli inizi del secolo XIX venne rifatto l'altare maggiore.

1925 - 1925 (rifacimento coro)

Nel 1925 venne rivestito il coro con marmo bianco e il retro-coro con legno di noce.

2003 - 2003 (ristrutturazione intero bene)

Venne restaurata nel 2003.

Mappa

Cimiteri a ROVIGO

Via Del Cimitero Taglio Di Po (Ro)

Via Colombano Castelnovo Bariano (Ro)

Via Dei Pini 10 (Ro)

Onoranze funebri a ROVIGO

Via Matteotti 46 Gavello

Via Laurenti 5 Rovigo

Via Alighieri 4 Rovigo