Chiese in Provincia di Rovigo - città di : Chiesa di San Maurelio Vescovo e Martire

Chiesa di San Maurelio Vescovo e Martire
S. Maurelio vescovo e martire

ROVIGO
P.zza XX Settembre 6 - Sariano, Trecenta (RO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Adria - Rovigo
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Maurelio sorge a Sariano, isolata, con orientamento Est-Ovest, preceduta da un ampio sagrato. La facciata neoclassica è a capanna, sormontata da un frontone triangolare con cornice a dentelli. Al colmo e ai lati dei rampanti del frontone si elevano pinnacoli piramidali su pilastrini. La facciata è rinserrata agli angoli da lesene doriche binate, su alti basamenti. Tra le lesene si inseriscono nicchie a tutto sesto che accolgono le statue di San Maurelio e Santa Liberata. Al... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Maurelio sorge a Sariano, isolata, con orientamento Est-Ovest, preceduta da un ampio sagrato. La facciata neoclassica è a capanna, sormontata da un frontone triangolare con cornice a dentelli. Al colmo e ai lati dei rampanti del frontone si elevano pinnacoli piramidali su pilastrini. La facciata è rinserrata agli angoli da lesene doriche binate, su alti basamenti. Tra le lesene si inseriscono nicchie a tutto sesto che accolgono le statue di San Maurelio e Santa Liberata. Al centro si apre l'unico portale, con cornice modanata e sormontato da frontone circolare, interrotto. Al di sopra del portale si trova una lunetta cieca. Ai fronti laterali si addossano gli alti volumi di una cappella votiva per lato, con fronti a capanna. I fronti laterali sono scanditi da lesene, tra le quali corrono archetti pensili a tutto sesto. Nelle pareti laterali e nel presbiterio si aprono bifore a tutto sesto.

Pianta

Schema planimetrico basilicale, a unica navata, coperta da soffitto piano, al di sotto del quale corre una cornice modanata in leggero aggetto. Sull'aula si aprono, con archi a tutto sesto, due cappelle votive, a pianta rettangolare, voltate a botte. Il presbiterio, rialzato di due gradini sul piano della chiesa, si apre sulla navata con un arco a tutto sesto, su pilastri murali. A pianta rettangolare, a unica campata, è coperto da volta a crociera.

Coperture

Tetto a falde con manto in coppi.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in lastre quadrate di marmo rosso e bianco.

Impianto strutturale

Strutture verticali in muratura di mattoni portante.

1300 - 1434 (preesistenze nucleo centrale)

Le "rationes decimarum" del 1300 accennano alla Cappella di San Maurelio di Sadriano, "che è vacante e non ha reddito alcuno". Anche "l'estimo del clero" del 1410 nomina "l'Ecclesia Sariani", sottoposta al giuspatronato di Uguccione de' Contrari, nella quale qualche decennio dopo (1434) celebrerà la messa il Beato Giovanni Tavelli, vescovo di Ferrara in visita pastorale.

1574 - 1621 (preesistenze nucleo centrale)

La visita di mons. Maremonti nel 1574 segnala la presenza di due altari, del battistero e del cimitero attorno alla chiesa. Nella prima visita di mons. Fontana (1591) si parla di una seconda cappella, dedicata alla B.V. del Rosario, piccola, affrescata da antiche pitture. Nella relazione della seconda visita Fontana (1599) si parla di "ecclesia satis bene constructa a fundamentis". Il giuspatronato passò nel 1621, per effetto di eredità, dalla famiglia Contrari a quella dei Pepoli.

1656 - 1704 (ricostruzione intero bene )

Tra il 1656 ed il 1674 la torre campanaria, che minacciava di "ruinare" sulla casa canonica, venne ricostruita, infatti il card. Cerri durante la sua visita, avvenuta nel 1674, trovò tutto in ordine, compreso il campanile. Nel 1704, mentre era rettore don Bellino Cavazzini, l'antica cappella fu inglobata in una nuova fabbrica ad aula unica con altare maggiore e due altari laterali.

1862 - 1975 (completamento intero bene)

Nel corso degli ultimi due secoli la chiesa di San Maurelio è stata arricchita da nuovi altari: nel 1862 l'altare maggiore opera di Domenico Varesi e nel 1930-1933 l'altare del Rosario di Gaetano Castellani. Negli anni '50, durante lavori di restauro, è riaffiorato un importante ciclo di dipinti murali di ambito emiliano, riconducibile ai secc. XIV-XVII. Nel 1975 sono state collocate in facciata le due statue di S. Maurelio e S. Liberata.

Mappa

Cimiteri a ROVIGO

Via Migliorini Badia Polesine (Ro)

Piazza Matteotti 51 (Ro)

Via Antonio Gramsci 33 Ariano Nel Polesine (Ro)

Onoranze funebri a ROVIGO

Via Monte Grappa 3/B Lendinara

Piazza Matteotti Giacomo 54 Porto Viro

Via Roma 17 Taglio Di Po