Chiese in Provincia di Rovigo - città di : Chiesa di San Bartolomeo Apostolo

Chiesa di San Bartolomeo Apostolo
S. Bartolomeo apostolo

ROVIGO
Via G. Matteotti 52 - Gognano, Villamarzana (RO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Adria - Rovigo
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Bartolomeo sorge in Gognano, isolata, preceduta da un ampio sagrato, con orientamento Nord Ovest- Sud Est. La facciata a capanna è tripartita e rinserrata agli angoli da lesene doriche, su alti basamenti. La facciata è coronata da un frontone triangolare, con cornice modanata, sormontato da pinnacoli, al colmo e ai lati dei rampanti. Al centro si apre l'unico portale, rettangolare, con cornice in pietra, sormontato da un frontone triangolare, su mensole. Al di sopra del... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Bartolomeo sorge in Gognano, isolata, preceduta da un ampio sagrato, con orientamento Nord Ovest- Sud Est. La facciata a capanna è tripartita e rinserrata agli angoli da lesene doriche, su alti basamenti. La facciata è coronata da un frontone triangolare, con cornice modanata, sormontato da pinnacoli, al colmo e ai lati dei rampanti. Al centro si apre l'unico portale, rettangolare, con cornice in pietra, sormontato da un frontone triangolare, su mensole. Al di sopra del portale si inserisce una nicchia a tutto sesto e più in alto un' apertura esagonale, ora cieca. Nei fronti laterali e nel presbiterio si aprono finestroni a lunetta. Ai fronti laterali e sul retro si addossano i volumi delle cappelle, della sagrestia e della Canonica.

Pianta

Schema planimetrico basilicale a unica navata, coperta da volta a specchio, forata dalle unghie dei finestroni. Le pareti dell'aula sono percorse da lesene ioniche, tra le quali si aprono, con archi a tutto sesto, due profonde cappelle votive a pianta rettangolare, voltate a botte. Al di sopra delle lesene corre una cornice modanata in aggetto. Nella parete di fondo dell'aula, verso il presbiterio, si inseriscono due nicchie con statue e si aprono gli accessi alla Canonica e alla sagrestia. Il presbiterio si apre sull'aula con un arco a tutto sesto. A pianta rettangolare, a unica campata, è coperto da volta a crociera.

Coperture

Tetto a falde con manto in coppi.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in lastre quadrate di marmo rosso e bianco, poste a scacchiera.

Elementi decorativi

Lo specchio centrale della volta della navata e quattro medaglioni, entro cornici in gesso, sono dipinti a soggetto religioso.

Impianto strutturale

Strutture verticali in muratura di mattoni a vista.

1123 - 1547 (preesistenze intorno)

La chiesa di S.Bartolomeo a Gognano è nominata per la prima volta nella Bolla (1123) con cui Papa Callisto II la concede a Litaldo Abate della Vangadizza, concessione che verrà confermata dai Papi Alessandro III (1177) e Celestino III (1197). Numerosi documenti riguardanti la parrocchia di Gognano sono riportati nel Codex Adrianus. La prima visita pastorale fu celebrata da mons. De Gottis nel 1473; seguirono le visite di mons. Ferretti (1536-1539) dal carattere più che altro amministrativo, ma soprattutto di mons. Bartolomeo Zerbinati che, nel verbale del 1547, ci dà un'idea abbastanza precisa del luogo, nota due altari, il battistero e la confraternita del SS.mo.

1581 - XVIII (costruzione intero bene)

La chiesa attuale fu costruita dalle fondamenta per iniziativa del parroco, don Francesco Angeleri, col contributo di tutta la popolazione nel 1581 e fu consacrata con solenne cerimonia dal card. Giulio Canani il 29 settembre 1590, come ricorda un'antica lapide. La chiesa ha un presbiterio, concluso dal coro, che ospita l'altare maggiore, due sono gli altari laterali, dedicati rispettivamente alla Madonna del Rosario e ai SS.Rocco e Antonio Abate, vi è inoltre il battistero. Accanto alla chiesa si erge l'antico campanile. Interventi di completamento e decoro vennero realizzati in seguito, specie durante il XVIII secolo.

1921 - 1928 (costruzione cappella)

Nel 1921, durante alcuni lavori di restauro, riaffiorò sulla parete del coro un antico dipinto a tempera, raffigurante la Madonna di Loreto con Gesù Bambino, che subito interessò gli studiosi d'arte e fu ritenuto di epoca rinascimentale. Venne quindi costruita, espressione della devozione e generosità degli abitanti, una cappella laterale con altare in marmi policromi, dove fu collocata l'immagine sacra, strappata dal muro e fissata su supporto mobile, che il vescovo Rizzi nel 1928 benedirà con indimenticabile cerimonia.

Mappa

Cimiteri a ROVIGO

Piazza Matteotti 51 (Ro)

Via Ca' Morosini 2 Lendinara (Ro)

Via Dei Pini 10 (Ro)

Onoranze funebri a ROVIGO

Via Roma 43 Arqua' Polesine

Piazza Marconi 77 Ficarolo