Chiese in Provincia di Rovigo - città di Loreo: Chiesa di Santa Maria Assunta

Chiesa di Santa Maria Assunta
S. Maria Assunta

ROVIGO / LOREO
Piazza Longhena 9 - Loreo (RO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Chioggia
Tipologia: chiesa
La chiesa di Santa Maria Assunta in Loreo era, sin dal XI secolo, la matrice di tutte le chiese del Basso Delta. Il primo edificio, infatti, venne eretto all'inizio del secolo XI; la chiesa attuale risale al 1658 e fu costruita secondo le linee architettoniche tracciate dall'architetto B. Longhena. Il fronte principale è scandito da quattro lesene in stile dorico di ordine maggiore, culminante con un frontone triangolare decorato da modanature e dentelli. Sempre sul fronte, si trovano anche... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di Santa Maria Assunta in Loreo era, sin dal XI secolo, la matrice di tutte le chiese del Basso Delta. Il primo edificio, infatti, venne eretto all'inizio del secolo XI; la chiesa attuale risale al 1658 e fu costruita secondo le linee architettoniche tracciate dall'architetto B. Longhena. Il fronte principale è scandito da quattro lesene in stile dorico di ordine maggiore, culminante con un frontone triangolare decorato da modanature e dentelli. Sempre sul fronte, si trovano anche tre nicchie vuote con calotta, inquadrate da semicolonne corinzie e da un frontone centinato con rottura. Internamente la chiesa dispone di un'aula rettangolare, terminante con un'abside semicircolare; mentre le pareti sono scandite dalla 'travata ritmica' di lesene ioniche ed archi dorici, che preannunciano la presenza delle cappelle laterali. Queste cappelle sono intervallate da un doppio ordine sovrapposto di nicchie vuote. Al centro dell'abside è presente il maestoso ciborio in marmo policromo che ospita il tabernacolo, mentre sulla parete d'ingresso è presente la tribuna dell'organo a canne.

Facciata

La facciata principale della chiesa, rivolta verso ovest, è del tipo a capanna con fronte monofastigiato, ed è completamente intonacata di candido bianco. Essa è scandita da quattro lesene, in stile dorico di ordine maggiore e poggianti su un alti piedistalli, e sorreggono una trabeazione dorica con triglifi e guattae, e culminante con un frontone triangolare decorato da modanature e dentelli. Al centro del timpano si trova un oculo decorato a raggiera, e nel vertice maggiore è collocata una piccola croce metallica. Le lesene suddividono la facciata in una triade di campate, e in quella centrale si trova il portale d'ingresso. Il portale è realizzato con doppie semicolonne di ordine ionico e che sorreggono un timpano centinato e decorato con dentelli, mentre il portone in legno è inquadrato da lesene doriche che sostengono un arco con voluta in chiave di volta. Superiormente al portale d'ingresso sempre nella campata centrale si trovano tre nicchie vuote con calotta, inquadrate da semicolonne corinzie e da un frontone centinato con rottura e con cresta nell'asse. Mentre nelle campate laterali, si trovano due accessi laterali e più sopra due finestre centinate, queste ultime sono racchiuse tra semicolonne corinzie e completate con il frontone centinato con dentelli. La facciata termina con una lapide con l'intitolazione di dedica della chiesa posta tra il portale e la trifora di nicchie vuote.

Pianta

La chiesa dispone di un'unica aula liturgica di forma rettangolare terminante con un coro incassato di forma quadrata, contenete ai lati gli stalli del coro, ma anche con un' abside con chiusura della parete di fondo semicircolare. Ai lati dell'aula si trovano sei cappelle con altari. L'ingresso è possibile dal lato ovest, attraverso una bussola in legno.

Struttura

La copertura esterna della chiesa, ma anche quella delle cappelle laterali e dell'abside, è a doppia falda inclinata con rivestimento in coppi di laterizio.

Coperture

Le coperture dell'aula e dell'abside sono a due falde inclinate (a capanna) con rivestimento in coppi di laterizio. Le cappelle laterali e l¿abside sono anch'essi coperte da falde inclinate in coppi.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell'aula è realizzata con quadrettoni di marmo bianco e rosso di Verona, con posa a scacchiera e in diagonale, invece quella del corridoio centrale è realizzata con posa a squadra e i quadrettoni sono disposti in righe bianche e rosse alterne, e sono contenuti da cornici laterali in marmo verde. Infine la pavimentazione dell'abside è decorata con lastre di pietra policrome con temi geometrici, disposta a raggiera sull¿altare e a scacchiera in marmo bianco e rosso nei bordi.

Elementi decorativi

Sulla parete d'ingresso della chiesa è presente una bussola in legno che sorregge una tribuna cantoria con quattro lesene con mensole a voluta. La canto

sec. IX - 1539 (preesistenze carattere generale)

Il sito 'Lauretum' è citato nel 'Pactum Lotharii' (850). La prima chiesa venne eretta all'inizio del secolo XI; nel 1539 venne consacrata e divenne la chiesa matrice di tutto il Basso Delta.

1658 - 1658 (completamento intero bene)

A partire dal 1658 la chiesa fu ricostruita secondo le linee architettoniche tracciate dall'architetto B. Longhena.

sec. XVIII - 1839 (completamento altari)

Nel corso del '700 furono ultimati gli altari. Fu consacrata il 7 settembre 1839.

Mappa

Cimiteri a ROVIGO

Via Dei Pini 10 (Ro)

Via Ca' Morosini 2 Lendinara (Ro)

Via Fiesso Occhiobello (Ro)

Onoranze funebri a ROVIGO

Via Provasi 7/E Castelmassa