Chiese in Provincia di Rovigo - città di Rosolina: Chiesa di Sant' Antonio di Padova

Chiesa di Sant' Antonio di Padova
S. Antonio di Padova

ROVIGO / ROSOLINA
Via L. Sambo 3 - Rosolina (RO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Chioggia
Tipologia: chiesa
La chiesa di Sant'Antonio è stata costruita nel 1984 a nord del centro di Rosolina, a poca distanza dell'antica chiesa. L'edificio, realizzato in stile contemporaneo, non dispone di una facciata principale vera e propria, ma deriva dall'unione di semplici volumi ognuno dei quali svolge una precisa funzione; infatti l'aula ha forma di prisma, mentre le cappelle quella parallelepipeda. Internamente la chiesa dispone di un'aula liturgica rettangolare, e di altri ambienti laterali usati come... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di Sant'Antonio è stata costruita nel 1984 a nord del centro di Rosolina, a poca distanza dell'antica chiesa. L'edificio, realizzato in stile contemporaneo, non dispone di una facciata principale vera e propria, ma deriva dall'unione di semplici volumi ognuno dei quali svolge una precisa funzione; infatti l'aula ha forma di prisma, mentre le cappelle quella parallelepipeda. Internamente la chiesa dispone di un'aula liturgica rettangolare, e di altri ambienti laterali usati come cappelle o aule invernali; entrambi comunque hanno la particolarità di essere illuminati zenitalmente, attraverso 'torri di luce' o 'camini di luce'.

Facciata

La facciata della chiesa, rivolta verso est, è in stile contemporaneo, ed è sostanzialmente caratterizzata dall'unione di semplici volumi ognuno dei quali svolge una precisa funzione, l'aula ha forma di prisma, la cappella feriale invernale quella di parallelepipedo, mentre la zona d'altare di quest'ultima, leggermente sopraelevata ha forma di prisma, il portico ha forma parallelepipeda. La facciata principale ha la forma di un triangolo, ed è totalmente rivestita con pannelli di cemento, e centralmente nel suo asse contiene degli squarci, che formano una grande croce in vetro. All'apice del triangolo si trova un lucernario con forma di rombo. Un corpo avanzato al di sotto della facciata contiene i locali della cappella invernale. Il portico si allunga verso est ha colonne in pietra d¿Istria e permette l'accesso all¿aula; ed è formato con una prima campata di copertura a doppia falda inclinata, mentre la seconda campata ha una copertura piana.

Pianta

La chiesa presenta una pianta composta da più figure geometriche semplici accostate tra loro, l'aula liturgica centrale è di forma rettangolare, e con l'altare disposto verso nord, ai suoi lati si aprono delle cappelle, ma queste sono assimetriche e di forme diversificate. Una sala più piccola, di forma quadrata, è utilizzata come cappella feriale-invernale ed è posta verso est, con l'altare collocato nell¿angolo nord-est e di forma triangolare, un'altra cappella laterale ma di forma triangolare posta verso ovest funge da coro, infine una cappella in declivio di forma rettangolare posta nell'angolo sud ovest, contiene la statua della Beata Vergine. L'accesso all'aula liturgica è garantito tramite un portico, sorretto da quattro colonne, e che si allunga verso il fronte est.

Struttura

La chiesa presenta una struttura portante in calcestruzzo armato, sorretta da grandi travi in cemento armato a due falde. La struttura triangolare dei due fronti è tamponata da una muratura in lastre di cemento, rivestita internamente da pannelli in legno, con al centro degli squarci di luce a forma di croce. Nella parte bassa dei fronti triangolari è presente una serie di finestre a feritoia, decorate da vetro policromo, mentre la parte verticale della muratura di fondo del presbiterio presenta una finestra a nastro in vetro policromo. La cappella invernale quadrata e anche quella triangolare presentano una muratura verticale in blocchetti di cemento spezzati. L'intradosso di copertura della chiesa è costituita da falde inclinate, queste sono sorrette con quattro grandi travi in calcestruzzo armato, di cui quelle centrali si scontrano alla sommità, mentre quelle laterali prima di appoggiarsi vicendevolmente ripiegano verso il basso e formando due cuspidi, una sorta di 'W' rovescia. La struttura secondaria, interposta tra le grandi travi, è costituita da una serie di travi-pannelli a doppia 'T' in cemento, accostate tra di loro. Al vertice della copertura è presente un lucernario sorretto da una struttura reticolare metallica a losanga, che illumina la sala liturgica sottostante. La copertura delle cappelle laterali è piana, e l'illuminazione avviene tramite dei coni di luce zenitale, così come anche nella cappella feriale-invernale l'illuminazione è garantita in forma zenitale, tramite degli oblo' per la zona dei fedeli o tramite ¿torre di luc

1984 - 1989 (costruzione intero bene)

La benedizione della prima pietra della nuova chiesa, sorta poco distante da quella antica, risale al 1984; l'inaugurazione avvenne nel 1989.

2005 - 2005 (consacrazione intero bene)

La consacrazione avvenne nel 2005.

Mappa

Cimiteri a ROVIGO

Via Colombano Castelnovo Bariano (Ro)

Via Monsignor Luigi Maragno Villadose (Ro)

Via Antonio Gramsci 33 Ariano Nel Polesine (Ro)

Onoranze funebri a ROVIGO

Via Roma 43 Arqua' Polesine

Via Matteotti 46 Gavello