• Home
  •  > Notizie
  •  > Schianto contro una bicicletta e un’auto Muore un 47enne, ferito il ciclista 17enne

Schianto contro una bicicletta e un’auto Muore un 47enne, ferito il ciclista 17enne

Doppio frontale a Vanzo: è spirato sul colpo l’uomo di Pernumia al volante, ricoverato il conducente 24enne dell’altro mezzo

Nicola Cesaro / S. P. VIMINARIO

Prima l’impatto con una bicicletta, poi quello con un’automobile. Per l’automobilista al volante, un 47enne di Pernumia, ogni tentativo di soccorso è stato vano.

Dramma, ieri sera, lungo la provinciale 14d, in territorio comunale di San Pietro Viminario. A. S., classe ’73 di Pernumia (le generalità complete non sono state rese note), è morto dopo un doppio frontale, che ha costretto al ricovero ospedaliero anche gli altri due protagonisti dell’incidente.

Il tragico episodio è avvenuto alle 20. 30 di ieri sera in via Marconi, in località di Vanzo di San Pietro Viminario. A. S. , 47enne, era al volante della sua Alfa Romeo Giulia e proveniva dal centro del paese. Viaggiava verso Tribano. Per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, la sua Giulia è andata a scontrarsi frontalmente contro una bicicletta che viaggiava in senso opposto.

In sella alla dueruote c’era un minorenne, un diciassettenne di Padova. Non è davvero chiaro dove si trovasse la bicicletta rispetto alla carreggiata. Dopo il primo impatto, molto violento, che ha fatto sbalzare il ragazzo in bici fuori strada, la Giulia di A. S. ha avuto un nuovo impatto, pure questo frontale.

Questa volta però lo scontro è avvenuto con un’altra vettura, un’Alfa Romeo Giulietta condotta da M. M. , 24 anni di Pernumia, pure lui in direzione opposta rispetto alla Giulia. A. S. è morto praticamente sul colpo. Il diciassettenne e l’altro conducente, invece, sono stati trasportati in ambulanza all’ospedale di Padova. Fortunatamente non rischiano la vita.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri delle stazioni di Monselice e Albignasego, oltre ai vigili del fuoco di Este e ai sanitari del 118. In pochi minuti in via Marconi – l’incidente è avvenuto all’altezza del civico 68 – sono giunti anche i famigliari della vittima.

La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre i mezzi coinvolti non risultano sottoposti a sequestro.

La provinciale 14d è stata liberata dai veicoli incidentati solo intorno alle 23, dopo non facili operazioni di recupero anche vista la pioggia che è scesa per qualche minuto.

Le forze dell’ordine stanno cercando di recuperare le immagini di videosorveglianza per ricostruire la dinamica dell’incidente e valutare eventuali responsabilità. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Mattino di Padova