• Home
  •  > Notizie
  •  > Due paesi in lutto per l’addio a Ponticello

Due paesi in lutto per l’addio a Ponticello

CAMPOSAMPIERO

Due paesi si sono uniti ieri nel dare l’addio all’imprenditore Roberto Ponticello, settantenne patron della ditta agroalimentare di produzione e lavorazione di carni Agriluce di Borgoricco, morto domenica nel proprio ufficio dov’era andato nonostante il giorno festivo per verificare che tutto fosse a posto. L’uomo è stato colto da malore nella sua azienda e non è stato possibile per salvarlo.

Il funerale è stato celebrato nel Duomo di Camposampiero, cittadina che ha visto Ponticello consigliere comunale dal ‘75 all’80 e la figlia Greta consigliera comunale nella passata legislatura. «Mi viene da pensare che forse il suo cuore non ha retto alla solitudine in cui si è trovato dopo la separazione dalla moglie a causa della morte di lei solo pochi mesi fa», ha detto don Claudio Bosa, il parroco dei Santi Pietro e Paolo, «ma c’è una vita che continua nelle figlie Greta e Grace e negli amati nipoti».

Il sacerdote ha poi ricordato l’impegno solidaristico di Ponticello nell’ex Jugoslavia dove, negli anni del conflitto, partecipò in prima persona a progetti umanitari in favore di quelle popolazioni.

Il sindaco Katia Maccarrone ha voluto portare la sua solidarietà alle figlie di Ponticello, Greta e Grace, chiamate ora a portare avanti l’azienda di famiglia creata dal nonno e fatta grande dal padre. —

G.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Mattino di Padova