• Home
  •  > Notizie
  •  > Travolto e ucciso negli Usa durante il coast to coast: lutto a Mogliano

Travolto e ucciso negli Usa durante il coast to coast: lutto a Mogliano

Lutto a Mogliano per la morte di Paolo Giusto, 72 anni, anima della Polisportiva ed ex allenatore. Abitava a Sanremo

MOGLIANO

Un “coast to coast” negli Stati Uniti, su due ruote, da Los Angeles a Miami: era partito il 10 maggio scorso e aveva già completato più di metà del percorso. Nella notte tra mercoledì e giovedì, ora italiana, Paolo Giusto è morto in un tragico incidente a New Orleans, nello stato della Louisiana. La sua moto è stata investita da una donna al volante di un’auto e per lui non c’è stato nulla da fare. Ulteriori dettagli sull’accaduto emergeranno probabilmente nei prossimi giorni, ma in poche ore la tragica notizia si è diffusa anche in Italia. A Sanremo, dove si era trasferito da alcuni anni per stare vicino alla figlia Alessandra e ai suoi tre nipotini; a Mestre dove per trent’anni, dal ‘77 al 2007, era stato professore di educazione fisica del liceo Giordano Bruno, e allenatore del Cus Venezia; a Mogliano, dove era stato tra i fondatori della Polisportiva, nonché amatissimo allenatore della squadra del volley femminile. Avrebbe compiuto 73 anni il prossimo agosto. Alcuni anni fa, dopo aver perso la moglie Nicoletta, erano stati proprio i suoi figli a spronarlo nell’inseguire quello che per molti anni era stato il suo sogno: viaggiare in moto, alla scoperta del continente americano. Aveva già percorso la Route 66, dalla costa dell’Atlantico a quella del Pacifico, alcuni anni fa. Poi aveva anche esplorato la Patagonia, in Argentina, in solitaria. Il 2022 lo ha riportato nel cuore dell’America a Stelle e Strisce, in un’ideale viaggio di ritorno dell’avventura già completata negli anni scorsi, da un oceano all’altro in senso opposto.

Così il 10 maggio era iniziato il “Sogno Americano Parte II”: questo era il nome che aveva scelto per la pagina Facebook appositamente creata per l’occasione, con cui teneva aggiornati i tanti follower. Assieme a Paolo Giusto c’era l’amico Paolo Bellemo, non coinvolto nell’incidente. Ieri è partito da Silea, il secondo figlio, Andrea Giusto per seguire le pratiche relative al rimpatrio della salma. In provincia di Treviso, Paolo Giusto era stimato e conosciuto soprattutto come anima della Polisportiva Mogliano e come allenatore della pallavolo femminile. Il suo ricordo si intreccia anche con quello di Renato Semenzato, altro coach scomparso l’inverno scorso a causa del Covid: «Paolone, così lo chiamavamo per la sua imponente figura» ricorda il presidente della Polisportiva Mogliano, Romeo Girardi «è stato con Renato Semenzato, uno dei più importanti allenatori della pallavolo moglianese. Sono approdati a Mogliano nei primi anni di vita della Polisportiva Mogliano e subito ne hanno condiviso gli ideali proposti. Sono stati due allenatori impegnatissimi sia sul piano agonistico che sul piano educativo. Hanno fatto, con la pallavolo, qualità ed inclusione. Questa perdita non offusca i preziosi ricordi che abbiamo condiviso con lui». matteo marcon

Pubblicato su Il Mattino di Padova