• Home
  •  > Notizie
  •  > Solesino, un disguido burocratico fa slittare il funerale del camionista Federico Cavestro

Solesino, un disguido burocratico fa slittare il funerale del camionista Federico Cavestro

Un disguido burocratico ha fatto saltare l’addio a Federico Cavestro (nella foto lui e la sua auto), l’autotrasportatore solesinese di 46 anni morto martedì sera in un incidente automobilistico. Il...

Un disguido burocratico ha fatto saltare l’addio a Federico Cavestro (nella foto lui e la sua auto), l’autotrasportatore solesinese di 46 anni morto martedì sera in un incidente automobilistico. Il funerale di Cavestro avrebbe dovuto essere celebrato domani a Solesino. La famiglia ha tuttavia comunicato che, a causa di un intoppo burocratico, la celebrazione delle esequie slitterà a data ancora da destinarsi. Sempre per lo stesso motivo non sarà possibile far visita alla salma dell’autotrasportatore, noto a tutti con il soprannome “Pirata”, che attualmente è custodita nella camera mortuaria dell’ospedale di Rovigo. (n.c.)

Pubblicato su Il Mattino di Padova