• Home
  •  > Notizie
  •  > Lite per questioni di proprietà, spara al vicino e lo uccide. Omicidio nel Vicentino

Lite per questioni di proprietà, spara al vicino e lo uccide. Omicidio nel Vicentino

Il morto è un pensionato di 77 anni, Mario Valter Testolin. Lui e il vicino stavano discutendo animatamente

MARANO VICENTINO. Omicidio a colpi di pistola nel Vicentino lunedì mattina.  È una lite tra vicini di casa la causa.. L'episodio  è avvenuto intorno alle ore 8:30. Nel corso di una discussione una persona ha estratto una pistola e ha sparato all'uomo, un pensionato di 77 anni, Mario Valter Testolin. L'allarme è stato dato dai residenti del posto. L'uomo è stato trovato poi esanime a terra dagli operatori del Suem e dai carabinieri di Thiene e Schio. 

Secondo una prima ricostruzione, i due vicini di casa si sono messi a discutere furiosamente, pare per una questione legata alle rispettive proprietà. Al culmine del litigio uno dei due ha imbracciato un fucile, regolarmente detenuto, e ha sparato all'altro.

Dopo l'allarme, sul posto è giunta un'ambulanza dell'ospedale di Santorso ( Vicenza) il cui medico non ha potuto che accertare il decesso dell'anziano. Della vicenda è stato informato il pubblico ministero di turno, Augusto Corno. L'intera zona è stata transennata per tenere lontani i curiosi: sono numerosi i residenti giunti sul posto. Il sindaco del paese, Marco Guzzonato, una volta appreso dell'omicidio sta rientrando a Marano Vicentino, perché conosceva bene la vittima.

L'uomo ucciso, Mario Valter Testolin, era residente a Marano, era in pensione ma che continuava a svolgere l'attività di agricoltore nella sua proprietà. Dalle prime indagini la tragedia, si è consumata nel cortile di uno dei due uomini: il cadavere, rinvenuto a fianco di un mezzo agricolo, è stato poi coperto da un lenzuolo bianco. Sul posto gli investigatori che stanno verificando quanti colpi possano essere stati sparati. Sarebbero stati sentiti dai carabinieri anche alcuni possibili testimoni. Secondo una prima ricostruzione, i due vicini si sono messi a discutere furiosamente pare per una questione legata alle rispettive proprietà. Al culmine del litigio uno dei due ha imbracciato un fucile, regolarmente detenuto, e ha sparato all'altro, uccidendolo, probabilmente sul colpo.

Pubblicato su Il Mattino di Padova