• Home
  •  > Notizie
  •  > Lutto ad Abano, morto il commerciante Paolo Tasca. Era stato investito in bici da un’auto

Lutto ad Abano, morto il commerciante Paolo Tasca. Era stato investito in bici da un’auto

Domenica è stato tamponato da una Mercedes mentre era in una rotatoria. Troppo gravi le ferite, aveva 83 anni

ABANO TERME. Si è spento Paolo Tasca, il noto commerciante dell’isola pedonale di Abano, vittima domenica di un incidente mentre era in sella alla sua bicicletta. Aveva 83 anni e a nulla sono serviti i tentativi dei medici per salvargli la vita. Tasca, residente ad Abano, dalle 13 di domenica ha lottato, ma le sue condizioni, parse subito gravi, sono andate via via peggiorando. Il grave trauma cranico è stato decisivo. Ieri mattina i medici dell’ospedale di Padova, dove era stato trasportato con urgenza dopo l’incidente, non hanno potuto fare altro che constatare il suo decesso.

Paolo Tasca era stato tamponato da un 57enne di Abano alla guida di una Mercedes mentre era all’interno della rotatoria (dove non ci sono telecamere di videosorveglianza) che collega via Monteortone, quindi a pochi metri da casa, e via dei Colli Euganei. Un impatto fatale, dato che l’anziano, che era partito per farsi il classico giro in bici domenicale con la compagna Gabriella, ha sbattuto violentemente la testa sull’asfalto.

Tasca era notissimo in città. Era titolare del negozio di viale delle Terme di vetri e lampadari veneziani, il Campiello Veneziano. La sua passione per l’arte veneziana, date anche le sue origini lagunari, l’avevano portato per 60 anni ad investire sia a Venezia, in piazza San Marco, che ad Abano, nel settore dei vetri e dei lampadari in puro stile veneziano. Paolo Tasca, che lascia tre figli, oltre che la compagna Gabriella, era un grande appassionati di sport. Amava i giri in bicicletta, come quello divenuto purtroppo fatale di domenica, e le partite a golf. Adorava anche lo sport in tv, tanto da guardare tutte le discipline, dal calcio (era tifosissimo della Juventus), al tennis, tanto per citare degli esempi. Ha lavorato fino all’ultimo nella sua bottega, sabato scorso era in negozio. «Paolo Tasca era uno storico commerciante della nostra Abano», commenta il sindaco Federico Barbierato. «Ha fatto negli anni la storia del nostro commercio. Era molto conosciuto e stimato in città. È sempre stato una grande risorsa per la città di Abano. Ci stringiamo, come amministrazione, attorno alla sua famiglia, alla quale porgiamo le nostre più sentite condoglianze».

«Siamo affranti», aggiunge il presidente mandamentale di Ascom Abano, Claudio Lazzarini. «Paolo Tasca era una figura di riferimento che mancherà molto. Ci lascia un bellissimo ricordo, che conserveremo per sempre». Sulla dinamica dell’incidente, avvenuto domenica, stanno ora indagando i carabinieri di Abano, che hanno già girato il fascicolo all’autorità giudiziaria. Si cerca di capire se l’automobilista abbia tamponato il ciclista o se ci siano stare delle responsabilità del commerciante. Proprio per questo si cercano testimoni, che dovranno rivolgersi ai carabinieri.

Pubblicato su Il Mattino di Padova