• Home
  •  > Notizie
  •  > Schianto con 7 feriti, Sr 308 chiusa per ore

Schianto con 7 feriti, Sr 308 chiusa per ore

La più grave è una ragazzina finita in Rianimazione il giorno del suo dodicesimo compleanno. Coinvolte quattro auto

BORGORICCO. Sette feriti, due dei quali in gravi condizioni, e paralisi totale per oltre tre ore della nuova Sr 308. È il bilancio dell'incidente accaduto alle 15,15 all'altezza di Borgoricco e che ha coinvolte 4 auto con 13 persone a bordo. Sul posto i vigili del fuoco di Padova, Cittadella e Castelfranco con 3 automezzi e l’autogru, l’elisoccorso e 4 ambulanze del Suem che hanno trasportato i feriti negli ospedali di Padova e Camposampiero. I rilievi sono stati fatti dalla polizia locale della Federazione del Camposampierese, intervenuti con 2 pattuglie. Le auto coinvolte sono l’Alfa Romeo 147 condotta da D. R., 21 anni, di Trebaseleghe; la Fiat Punto che seguiva l’Alfa con a bordo una coppia di Reschigliano; un Fiat Scudo con 6 persone di Castelfranco fra cui una ragazzina di 12 anni; un’Audi A6 Avant con 4 persone di Belvedere di Tezze. Alfa e Punto viaggiavano in direzione di Camposampiero, Scudo e A6 erano dirette a Padova. Da rilievi e testimonianze, l’incidente sarebbe stato causato da sorpasso azzardato dell’Alfa, che ha invaso la corsia opposta finendo contro lo Scudo guidata da E.M. Per l’impatto il furgone è carambolato finendo ruote all’aria nel fossato sul lato opposto della strada, mentre l’Alfa ha continuato la corsa schiantandosi frontalmente con l’A6 guidata da T.S. La Punto si è trovata coinvolta ed è finita anch’essa dentro al fossato, accanto allo Scudo. Feriti in modo grave la dodicenne di Castelfranco: ieri era il suo compleanno, doveva prendere il treno per andare a passare il Natale dai nonni in Campania, li accompagnavano il papà, il fratello e un paio di parenti. La dodicenne, che aveva il braccio destro lacerato con l’osso esposto, è stata trasportata in elicottero con la mamma, ferita lievemente, all’ospedale di Padova e sottoposta a immediato intervento per salvare l’arto. Grave pure il giovane di Trebaseleghe, portato anche lui a Padova: per estrarlo dalla posto di guida i pompieri hanno impiegato un’ora e hanno dovuto tagliare tutta la vettura. Sono stati trasportati a Camposampiero gli altri 4 feriti: la fidanzata e la madre di T. S. e due occupanti dello Scudo. Per la difficoltà nel recupero dei mezzi e per ripulire la carreggiata dai detriti la Regionale è stata chiusa al traffico per 3 ore e poi riaperta a senso unico alternato per altre 2.

Sconcertato Giovanni M. fratello della bambina: «Quell’Alfa stava sorpassando nonostante la linea continua, inammissibile. La Fiat Punto dietro all’Alfa, per non colpirci è finita nel fosso. Dietro di noi c’era la A6 che si è schiantata addosso all’Alfa». Sotto choc T.S.: «L’auto rossa mi ha tagliato la strada, me la sono trovata davanti. Mia madre e la mia fidanzata lamentavano dolori alla schiena, mio padre al petto». Un miracolo che non ci sia scappato il morto. «La mia bambina festeggia il suo compleanno in ospedale», commenta amaro il papà della dodicenne.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Mattino di Padova