• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore nella piscina dell’hotel Plaza

Muore nella piscina dell’hotel Plaza

Una turista austriaca di 71 anni si è tuffata dopo aver fatto colazione. L’assistente si era allontanato un attimo

ABANO TERME. Dopo aver fatto colazione, il primo dell’anno, ha deciso di fare una nuotata rilassante nella piscina termale esterna dell’hotel Plaza di piazza della Repubblica ad Abano dove stava soggiornando. Ma dopo pochi minuti è stata trovata morta in acqua, con la faccia rivolta in giù. Se n’è accorto un addetto dell’hotel che stava passando accanto alla vasca termale. Ripescata immediatamente, per la donna è stato inutile ogni soccorso. È morta così verso le 8.20 del mattino, Herta Rock, 71 anni, austriaca, residente a Wens Oberdor. La pensionata era arrivata nella struttura termale il 28 dicembre scorso assieme al marito di 82 anni.

Non faceva delle cure termali ma la sua vacanza era improntata al solo relax. Verso le 8 Herta Rock e il marito avevano fatto colazione assieme in albergo, poi lei si era diretta nella piscina esterna, a differenza del marito. Aveva lasciato l’accappatoio, con in tasca il badge della stanza, nel lettino e si era immersa nell’acqua termale. Da un primo esame la pensionata parrebbe non essere morta per annegamento ma per un malore che, evidentemente, avrebbe potuto colpirla anche fuori dall’acqua. Sul posto, il primo gennaio sono arrivati i sanitari del 118 e i carabinieri. Un'informativa è stata mandata al pm di turno Daniela Randolo che ha ordinato l'autopsia sul corpo della donna. Verrà effettuata lunedì mattina e stabilirà le cause esatte del decesso. Pare che nel momento del malore non fosse presente l’assistente ai bagnanti il quale, probabilmente, si era assentato un attimo. Ovvio che se, come pare, la morte non sia sopraggiunta per annegamento, anche la sua presenza sarebbe stata inutile. Il direttore del Plaza ha subito avvertito dell’accaduto il marito della donna che si è precipitato nell’area piscina della struttura termale.

La coppia soggiornava per la prima volta ad Abano. Il titolare dell'hotel Plaza assicura che il personale è intervenuto con il defibrillatore in dotazione all’albergo con tempestività, ma ogni operazione di soccorso alla turista austriaca è stata purtroppo del tutto inutile. L’operazione con il defibrillatore è stata prolungata e proseguita successivamente dal personale del 118. Quindi la salma dell’austriaca è stata portata all’obitorio della Casa di Cura.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Mattino di Padova