• Home
  •  > Notizie
  •  > Morti sospette dopo il vaccino anti-influenza: c'è un secondo caso nell'Alta

Morti sospette dopo il vaccino anti-influenza: c'è un secondo caso nell'Alta

Il pm ha disposto il sequestro della fiala e dell’intero lotto del vaccino, per motivi precauzionali. Sul corpo donna di 82 anni morta dopo aver fatto il vaccino è stata disposta l’autopsia

PADOVA. C'è una seconda morte sospetta nell'Alta Padovana dopo la somministrazione del vaccino anti-influenzale. La notizia è giunta dall’Ulss 15 Alta Padovana: si tratta della morte di una paziente di 86 anni che era stata vaccinata con il Fluad e che presentava rilevanti patologie pregresse. Il caso è stato prontamente segnalato al sistema di farmacovigilanza nazionale. “Ma non è possibile allo stato attuale – precisano i tecnici regionali - specificare nessun nesso di causalità e rimane pertanto solo la concordanza temporale”.

Sequestrato il vaccino a Padova. Vaccino sequestrato, almeno a Padova. È quanto disposto dalla procure di Padova in relazione alla morte di una paziente padovana dopo la somministrazione del vaccino anti-influenzale. È stata sequestrata una fiala del vaccino e anche l’intero lotto padovano, per motivi precauzionali.

Giovedì sarà eseguita l'autopsia sul corpo dell'82enne padovana, deceduta lo scorso 25 novembre, sette giorni dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale. Impossibile dire se esista o meno una correlazione tra le due cose: di certo però la procura di Padova ha aperto un'inchiesta di tipo conoscitivo che al momento non vede indagati.

Il pm Sergio Dini ha anche bloccato la cremazione della donna, prevista per ieri mattina, per fare luce sull'accaduto. I fatti risalgono allo scorso 18 novembre quando l'anziana si era sottoposta al vaccino, come ogni anno. Due giorni più tardi ha iniziato però il malessere e un senso di debolezza generale. Le sue condizioni sono peggiorate rapidamente e, nonostante il ricovero in ospedale, una settimana dopo il suo cuore ha smesso di battere.

Non era il Fluad il vaccino usato. La signora di 82 anni, deceduta a Padova e vaccinata con il vaccino antinfluenzale non aveva ricevuto il Fluad, ma un altro tipo di vaccino. Lo rendono noto gli uffici della Sanità regionale al termine delle verifiche effettuate dal Settore Igiene Pubblica e Prevenzione con l’Ulss 16 di Padova.

“Il nesso di causalità tra la vaccinazione ed il decesso – specificano i tecnici della Regione – come negli altri casi è tutto da verificare e da dimostrare, stante anche il fatto che la paziente era affetta da importanti patologie pregresse”.

Pubblicato su Il Mattino di Padova